Associazione Istruzione Unita Scuola-Sindacato Autonomo Sede Nazionale: Via Olona n.19-20123 Milano Info :3466872531











domenica 1 febbraio 2015

Autoliquidazione INAIL 2014/2015: i servizi online

Procedure telematiche e scadenze di febbraio e marzo per l'autoliquidazione INAIL 2014/2015: cosa devono fare datori di lavoro e professionisti abilitati, i servizi online INAIL.
inail
I servizi online per i datori di lavori per l’autoliquidazione INAIL 2014/2015, la nuova Guida con l’indicazione del tasso di interesse applicato, la procedura ALPI: tutto il materiale è disponibile sul sito INAIL per i datori di lavoro soggetti all’assicurazione obbligatoria contro gli infortuni sul lavoro e le malattie professionali (anche artigiani senza dipendenti).

=> Premio INAIL a rate, calcolo degli interessi

Per calcolare il premio INAIL dovuto, si utilizza l’apposita piattaforma ALPI (autoliquidazione premi INAIL) online. La prima scadenza è il prossimo 16 febbraio, termine per il datore di lavoro per:
  • calcolare il premio anticipato per l’anno in corso (rata), sulla base delle retribuzioni effettive dell’anno precedente (rata) e il conguaglio per l’anno precedente (regolazione);
  • conteggiare il premio di autoliquidazione dato dalla somma algebrica della rata e della regolazione;
  • pagare il premio di autoliquidazione utilizzando il “Modello di pagamento unificato F24” o il “Modello di pagamento F24 Enti Pubblici“.
Poi, entro il prossimo 2 marzo 2015 (sarebbe il 28 febbraio, ma cade di sabato), il datore di lavoro deve presentare la dichiarazione delle retribuzioni telematica, comprensiva dell’eventuale comunicazione del pagamento in quattro rate, della domanda di riduzione del premio artigiani (ai sensi della legge n. 296/2006) in presenza dei requisiti previsti, utilizzando sempre ALPI online oppure i servizi telematici “Invio dichiarazione salari”.

=> Riduzione premi e contributi INAIL dal 2015

Le imprese che hanno cessato l’attività assicurata nel corso dell’anno, presentano la denuncia delle retribuzioni entro il giorno 16 del secondo mese successivo a quello di cessazione dell’attività assicurata, inviando il modulo cartaceo via PEC, posta elettronica certificata.
L’accesso ai servizi telematici va effettuato selezionando la funzione “Servizi Online“, da cui si accede alle varie categorie di servizi fra cui l’Autoliquidazione INAIL. Possono accedere ai servizi online anche professionisti iscritti agli albi, associazioni di categoria, società e cooperative delegate di gruppi di imprese e consorzi di cooperative. L’INAIL sottolinea che i servizi “Visualizza basi di calcolo” e “Richiesta basi di calcolo“, che permettono rispettivamente di visualizzare le basi di calcolo di un determinato codice ditta e di richiedere le basi di calcolo del premio in formato elettronico anche per più codici ditta contemporaneamente, sono stati migliorato per rendere disponibile la base di calcolo anche in formato pdf.
La violazione dell’obbligo di comunicare all’INAIL le retribuzioni corrisposte è punita con sanzione amministrativa di 770 euro (ci sono anche una misura ridotta a 250 euro e una misura minima a 125 euro), se la mancata o tardata comunicazione non determina una liquidazione del premio inferiore al dovuto.
Le aziende artigiane senza dipendenti e assimilati, per le quali dalle basi di calcolo del premio risulta una rata anticipata 2014, comprensiva del premio artigiani e del premio dipendenti, nonché le aziende non artigiane che hanno occupato solo apprendisti nell’anno precedente, devono indicare il valore “zero” nel campo “Retribuzioni complessive” del modulo telematico da inviare all’INAIL per la dichiarazione delle retribuzioni (servizio ALPI online) oppure nello specifico campo del tracciato record (servizio Invio Telematico Dichiarazione Salari).
Le aziende artigiane senza dipendenti e assimilati devono anche presentare la dichiarazione delle retribuzioni telematica per comunicare la volontà di pagare il premio in quattro rate e per chiedere la riduzione prevista dall’art. 1, commi 780 e 781, della legge n. 296/2006, effettuando le comunicazioni anche attraverso i servizi dispositivi del Contact Center Multicanale. (Fonte:  Guida INAIL all’autoliquidazione dei premi 2014/2015)

Nessun commento:

Posta un commento