Associazione Istruzione Unita Scuola-Sindacato Autonomo Sede Nazionale: Via Olona n.19-20123 Milano Info :3466872531











mercoledì 28 agosto 2013

Statali, via libera al salva-precari

Letta: "Soluzione strutturale, basta scorciatoie"

Roma, 26 agosto 2013 - Il Consiglio dei ministri ha approvato il decreto legge e il ddl “con le norme che hanno una funzione fondamentale per riorganizzazione e la modernizzazione della Pubblica Amministrazione”. E’ quanto ha affermato il presidente del Consiglio, Enrico Letta, nel corso di una conferenza stampa in occasione della riunione del Consiglio dei ministri.
Oggi comincia una storia nuova che crediamo possa essere una storia di successo pieno: puntiamo a usare tutte le risorse dei fondi strutturali 2014-2020”, ha detto il presidente del Consiglio.
I provvedimenti per la riorganizzazione e la modernizzazione della Pubblica amministrazione varati oggi dal Consiglio dei ministri prevedono intanto il taglio del 20% delle cosiddette auto blu.
Inoltre, il governo ha posto una “soluzione strutturale al tema del precariato” nella pubblica amministrazione, ha assicurato Letta, spiegando che “abbiamo deciso di tipizzare e ridurre le forme di precariato” e “avviato un percorso e un processo di parziale inserimento di precari previa un procedura altamente selettiva, perché la Costituzione va assolutamente applicata”.

In particolare, sono state previste “alcune barriere per evitare che si ripetano modalità-scorciatoie per le assunzioni nella P.A. senza concorso, in passato, ahimè troppo usate, come le partecipate”. Un percorso che prevede che “nell’arco della fase di applicazione del dl avvenga e sia portato a compimento il censimento di tutto il precariato della P.A.”.
“Mai più contratti a termine nella Pubblica amministrazione che non siano eccezionali e temporanei. Per noi il contratto tipico è quello indeterminato”. Lo ha scandito il ministro per la Pubblica amministrazione e la Semplificazione, Gianpiero D’Alia, in conferenza stampa a Palazzo Chigi. Saranno previste, inoltre, “procedure selettive” per scegliere i “migliori” tra coloro che negli ultimi cinque anni sono stati sotto contratto a termine per tre anni. Per questi è prevista una riserva del 50% dei posti messi a concorso. “Assunzione garantita anche per i “testimoni di giustizia: è - ha detto D’Alia - un fatto di giustizia”.
“Abbiamo deciso di destinare un investimento per quel che riguarda i vigili del fuoco, in particolare si inizierà un percorso per l’assunzione di nuovi mille vigili di fuoco”, ha continuato Letta.
Il Consiglio dei ministri ha approvato inoltre “importanti interventi di razionalizzazione per concentrare e rafforzare la lotta alla corruzione, la prevenzione e la trasparenza” nella Pubblica amministrazione. Una razionalizzazione, ha spiegato, che “concentri nella Civit tutte le funzioni” in modo che “diventi soggetto dedicato esclusivamente al compito della lotta e della prevenzione alla corruzione” e della trasparenza nella P.A.

VAI ALL'ARTICOLO DELQUOTIDIANO.NET

IUniScuoLa On line - BENVENUTI NEL NUOVO PORTALE DELL ...